CAI Monfalcone
Sentiero dei Castellieri / I Castellieri (di Carlo Marchesetti)
<< torna a OpereAlpine

CASTELLAZZO (m 155)


…era una posizione fortissima, essendo da tre lati limitato da pendici ripidissime ed in più luoghi da rocce perpendicolari…Per tal motivo rimase abitato anche in epoche posteriori, come ci fanno fede le varie costruzioni e specialmente i resti di un castello medioevale con una torre ed il forte muro a cemento, grosso 2,50 metri, sovrapposto all'antico vallo. Questo ha tuttora una lunghezza di mezzo chilometro e manca solamente a sud-ovest essendovi affatto superfluo per la ripidità della china rocciosa che tuffa la sua base nel sottostante lago. Un piccolo assaggio praticatovi ci diede oltre a parecchi cocci preistorici romani, un coltellino di selce, frammenti di bronzo ed alcune frecce di ferro.

ROCCA (m 88)


…si scorge la cinta biancheggiante, che fascia il monte a mezza costa e che è il vallo preistorico, sussistente ancora per una lunghezza di 140 metri, ai lati di levante, mezzogiorno e ponente, laddove solo qualche traccia se ne conservò dalla parte settentrionale, ove non si può seguirlo che assai difficilmente causa la fitta sterpaja, che ne impedisce il passaggio. Esso comincia al punto culminante, occupato dalla Rocca, la quale è circondata da un ampio fosso circolare di 210 metri di periferia, e si distende alla falda volta a meriggio. Il muro aveva una grossezza di 1,80 metri, ed il vallo risultante dallo sfasciarsi dello stesso, misura 10 a 15 metri…Nel terriccio assai nero, come pure alla superficie, giacciono numerosi cocci.

VERTACE (m 144)


È uno de' più vasti, misurando la sua cinta esterna oltre ad un chilometro…Il vallo conservato tuttora per una lunghezza di 720 metri, ne ha in larghezza 5 a 10 ed è in media alto 1 metro. Causa il pendio roccioso esso manca al lato di nord-ovest. A 60 metri dall'apice è diviso trasversalmente da un altro vallo, però molto più debole. Nella parte più depressa ove viene tagliato da una strada, evvi una vallicella con molta argilla, sicchè l'acqua vi ristagna facilmente. Causa la fitta vegetazione, sebbene il terriccio sia nerissimo, si veggono solo pochi cocci.

FORCATE (m 62)


…con vallo in parte tuttora esistente, largo 5 a 10 metri ed alto 0,5 ad 1, mancante dal lato di nord ovest, ove il terreno è assai rupestre e quindi non possiede che appena qualche traccia della spianata. La sua circonferenza è di circa 600 metri.

GOLAS (m 121)


…è assai deteriorato, non essendovi visibili che poche tracce del vallo e della relativa spianata… È quasi rotondo e misura circa 170 metri di circonferenza.

GRADISCATA (m 60)


… è a duplice cinta, di cui l'esterna lunga 510 metri, l'interna 390, con bei ripiani circolari larghi 10 a 15 metri. Il vallo è assai robusto, specialmente dalla parte di sud ovest, ove ha un'altezza di 2 a 5 metri. Nello scavo che lì praticai alcuni anni orsono, raccolsi parecchi frammenti di stoviglie preistoriche ornate e resti di animali. Nel ripiano della cinta esterna m'imbattei in un gruppo d'inumati d'epoca romana.

Al piede del castelliere esiste un pianoro con piccola grotta, al cui fondo trovasi una raccolta d'acqua perenne, comunicante con un grande deposito sotterraneo, come ce lo dimostra l'apparire reiterato di protei.

pagina aggiornata il 12 febbraio 2016 da Stefano Deiuri
CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone CAI Monfalcone Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano Club Alpino Italiano